lunedì 31 ottobre 2016

Halloween: DIY facili facili!

Foto: fonte web
Ve lo devo dire: io non ho mai festeggiato Halloween. Nè zucche illuminate, nè mostruose maschere, nè <dolcetto o scherzetto>. 

L'unico ricordo che ho della "notte delle streghe" ai tempi dell'infanzia è la luce degli "officieu", candele tipiche della tradizione ligure, ormai quasi introvabili. Famiglia intorno alla piccola fiamma, segno del ricordo dei familiari saliti in cielo.

Solo da ragazzina avevo un po' abbandonato la tradizione familiare per partecipare a qualche festa dallo spirito pagano...fatta di meravigliosi cioccolatini ai cereali, che ancora ricordo con l'acquolina in bocca, e qualche party (leggi: uno) in discoteca, con tanto di cappello da strega e trucco per l'occasione. Avevo vent'anni e tra le miriadi di ragazzi stipati nella sala avevo incontrato, o meglio re-incontrato, gli occhi di quello che oggi è PapàI. Ma questa è un'altra storia...

Stasera, con un bimbo di quasi tre anni, parteciperò alla mia prima festa di Halloween, un baby-friendly party a casa di amici.

Dovendoci un minimo preparare per l'occasione, ho lasciato fare alla mia parte creativa...e ho dato vita a qualche piccola creazione facile facile, adatta a chi si deve preparare all'ultimo momento.


La torta di zucca mostruosa.

Iniziamo con l'aspetto culinario! Ovvero come trasformare una normale torta salata in un piatto per Halloween.

Ingredienti:

Per la pasta:
200 g di farina
100 ml latte
1 cucchiaio di olio
Sale qb 

Per il ripieno:
Due fette di zucca
Mezza cipolla bionda
2-3 etti di riso
2 uova
Grana grattugiato

La pasta usata in questa ricetta è stata un'ottima scoperta! Facile (pure per me che fino a qualche mese fa compravo la sfoglia già pronta), veloce e versatile per ogni tipo di torta salata. 
Si dispone quasi tutta la farina su una madia o in una ciotola capiente, si aggiunge pian piano il latte e per ultimo l'olio, aiutandosi alla fine con la farina tenuta da parte.
Dopo aver lavorato gli ingredienti, è bene lasciarla riposare qualche minuto.
Per il ripieno, io sono partita avvantaggiata perché avevo il ripieno di zucca già bello pronto in freezer. Visto che la zucca è una dei più bei doni dell'autunno, me ne faccio sempre qualche riserva. In alternativa, ci vuole poco a far sbollentare la zucca, pulita e tagliata a pezzettoni, in modo da poterla schiacciare con la forchetta, per poi farla leggermente stufare con la mezza cipolla finemente triturata.
Si aggiunge poi al ripieno il riso cotto e sciacquato sotto l'acqua corrente. Si termina con due uova e grana grattugiato a piacere.
Al momento di disporre il tutto nel tegame, dividere a metà il panetto di pasta, stenderne una parte e riempirla con il ripieno, quindi stendere la rimanente pasta...e usare la fantasia per le decorazioni! Io e BabyD abbiamo scelto di riproporre una maschera come l'avessimo intagliata sulla zucca, ma pipistrelli, fantasmini e altri mostriciattoli possono decorare la superficie della torta.
Finita la preparazione, in forno a 180-200 gradi per una mezz'oretta.

Stasera ci gusteremo questa mostruosità...e vedremo se è buona quanto bella :-)


La famiglia dei fantasmi.

Possiamo partecipare ad una festa di Halloween senza un minimo di travestimento?

Ho pensato ad un costumino semplice, veloce e adattabile a tutte le età. 
Sono necessarie solamente magliette in cotone bianche o nere, magari di qualche misura in più. Poi feltro o stoffa bianca e nera o al limite un pennarello che scriva su stoffa.

Facciamo il vestito da fantasmini!

Materiale:
Maglietta in cotone (se possibile di qualche misura più grande)
Pezzi di stoffa o feltro
In alternativa pennarelli per stoffa

Per il cucciolo abbiamo recuperato una maglietta XL bianca del nonno, in modo che faccia proprio da abitino; per mamma e papà ci siamo accontentati di magliette nere un pochino datate scovate in fondo all'armadio.

Ho ritagliato la forma per fare occhi e bocca del fantasma, neri e bianchi, da usare in contrasto col colore della maglietta, e li ho cuciti con del filo. Cucitura non precisa, eh...
Eventualmente si può disegnare direttamente sulla maglia con il pennarello per stoffa.







Nel caso della maglietta per BabyD, o tagliato anche la parte inferiore della maglietta, in modo da dare un po' di movimento e farlo sembrare di più un fantasmino svolazzante. Effetto dato anche dalle maniche larghe.









Ed ecco così semplicemente pronta la famiglia di fantasmi! 

E voi? Avete preparato qualcosa per questa sera?

Happy Halloween a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento